Un mondo straordinariamente ricco

Evento CREMONA MUSICA 2018 (3)

#CremonaMusica2018
#MetodoCatemario #Partimenti
 
A Cremona musica, la manifestazione numero 1 al mondo per gli strumenti musicali d’alta gamma, i musicologi Luca Bianchini e Anna Trombetta hanno parlato dell’antica tradizione dei PARTIMENTI
 
UN MONDO STRAORDINARIAMENTE RICCO
L’esistenza dei partimenti fu ignorata per oltre un secolo, ed ora rinasce per l’interesse di alcuni lungimiranti studiosi. Il Maestro Catemario applica quei principi consentendo di riscoprire un mondo inaspettatamente ricco. Sui partimenti si sono formati compositori straordinari non solo per l’inventiva musicale, ma anche per le capacità didattiche, ad esempio Francesco Durante, Giovanni Paisiello, Stanislao Mattei, che ebbe tra i suoi allievi Rossini e Donizetti.
 
A quella scuola si formarono tutti i Maestri del Settecento e molti dell’Ottocento, tra gli altri Pergolesi, Cimarosa, Bellini, Spontini. Il sistema dei partimenti e quello di Catemario che n’è la continuazione, non solo garantiscono che la musica sia qualitativamente elevata, ma valorizzano il passaggio diretto delle conoscenze da Maestro a allievo, il quale a sua volta impara non solo ad eseguire ma anche a insegnare.
 
#CremonaMusica #ScuolaNapoletana #BelliEBravi
 

Metodo Catemario – il principio dell’IMITAZIONE

Evento CREMONA MUSICA 2018

A Cremona musica, la manifestazione numero 1 al mondo per gli strumenti musicali d’alta gamma, i musicologi Luca Bianchini e Anna Trombetta hanno parlato dell’antica tradizione dei PARTIMENTI

L’IMITAZIONE
“Nel sistema Catemario non è obbligatorio che l’allievo studi a casa, perché gli schemi li impara direttamente dal Maestro per imitazione. Dopo aver costruito le basi, l’allievo è quindi libero di applicare in ogni situazione quello che ha appreso, o suonando in concerto, o in privato con una tastiera, o la chitarra, elettrica, acustica o classica”.

L’acquisizione graduale delle conoscenze

Evento Cremona Musica 2018

A Cremona musica, la manifestazione numero 1 al mondo per gli strumenti musicali d’alta gamma, i musicologi Luca Bianchini​ e Anna Trombetta​ hanno parlato dell’antica tradizione dei PARTIMENTI

L’ ACQUISIZIONE GRADUALE DELLE CONOSCENZE
“Nei Conservatori musicali si studiava con un Maestro che si poneva l’obiettivo di fornire solide basi musicali a prescindere dall’uso dello strumento. L’allievo era portato, passo dopo passo ad aver sufficienti conoscenze per decidere in autonomia come applicarle”.

“Il metodo Catemario​ sviluppa la creatività dell’alunno, che è protagonista attivo dell’apprendimento”.

#CremonaMusica #Partimenti #ScuolaNapoletana #BelliEBravi